“satana è sciolto dalle catene”, ma la Regina della Pace lo vincerà

Amici, non si tratta di essere “catastrofisti” o “apocalittici”: la cruda realtà della croa medjugorje.jpgnaca (locale, italiana e mondiale) ci impone una riflessione. Per quelle persone che han avuto la grazia di conoscere il “piano di Maria” e di conoscere, documentare, verificare la sua presenza dal 1981 nel piccolo villaggio croato (parentesi: ora le apparizioni sono di natura globale e non collocabili solo entro la realtà diocesana di Mostar.

Ed è per questo che la Santa Sede ha avocato a se’ ogni valutazione e giudizio. Quanto dice l’Ordinario del luogo ha importanza relativa, anzi: “egli parla a titolo personale”) questa situazione sempre più critica non spaventa più di tanto: chi ha risposto alla chiamata della Vergine ascoltando i suoi messaggi non si meraviglia dell’emergere sempre piu cruento delle forze del male. Il cristiano è sempre fiducioso: egli sa bene che Cristo ha già vinto il peccato e la morte. E tuttavia, per il mistero della iniquità, di cui parla l’Apostolo e che è in atto, avvengono certe cose -alcune davvero orripilanti- che potrebbero sconvolgerci.

Ed invece no: anzitutto c’è la Divina permissione di certi accadimenti -è di fede- e quindi il cristiano ha da pronunciare continuamente il suo “FIAT”. Ma, nello specifico di questi tempi, il Signore ha permesso alla Vergine Santa di venire in nostro aiuto. Ed Ella, maternamente, lo fa. Ecco: mi fermo qui. Avremo modo di parlare del tempo dei dieci segreti nel quale, sostanzialmente, siam immersi. Occorre avere tanta fede, fiducia e saper scegliere in ogni istante il bene e rifiutare, senza tentennamenti, il male.

Coraggio: la Vergine a Fatima ha detto: “alla fine il mio Cuore Immacolato trionferà”. Ed è questa la medesima prospettiva del tempo dei dieci segreti: la Madonna prepara per il mondo un futuro di pace.

Sia lodato Gesù Cristo.

***

I MESSAGGI DI MEDJUGORJE

(in ordine cronologico)

Don Gabriele Amorth a Brindisi?

don gabriele amorth, sacerdote, modena, esorcista, brindisi, visita, santuari, radio maria, tremare di paura, satana, infestazioni diaboliche, inenarrabili pratiche, nulla resterà nascosto, padre amorth a brindisi, male malefico, malefici, possesione diabolica, liberazione, l'immacolata, la santa croce, mettere il crocefisso nelle stanze, case di spiritualità, il rifiuto del crocifisso, rifiutare la croce è rifiutare cristo, la potenza del nome di gesù, solo il sacerdote può fare gli esorcismi, padre amorth, luoghi che visiterà, brindisini che tremano, il bene vincerà, alla fine il mio cuore immacolato trionferà Il quasi ottanteseienne Sacerdote modenese, Religioso della Società San Paolo, è senza dubbio il più conosciuto esorcista italiano. E gli italiani hanno anche la possibilità di ascoltare le sue interessanti trasmissioni radiofoniche (conduce una seguitissima rubrica su Radio Maria). Nella ipotesi, non inverosimile, che l’esorcista paolino venisse a Brindisi -la qual cosa, ripeto, non è da escludere- dove ritenete che la sua presenza sarebbe maggiormente necessaria? Io forse vi sorprenderei se vi dicessi che i due luoghi che egli dovrebbe urgentemente visitare sono proprio due chiese. Anzi, vi dico di più: due santuari. E già “sento” tremare certe persone.